Privacy Policy Covid-19, Rinvio Scadenza Revisioni

Covid-19, Rinvio Scadenza Revisioni

La revisione scaduta

L‘auto ha la revisione appena scaduta o in scadenza entro il 31 luglio? Dovrebbe essere sottoposta a collaudo? Tranquilli, il Decreto Cura Italia consente di circolare senza il rischio di sanzioni fino al 31 ottobre 2020. Possono persino circolare le vetture che dovrebbero ripetere la revisione perché a suo tempo «bocciate». In quest’ultimo caso ovviamente vanno eseguite le riparazioni necessarie per tornare a essere in regola: ad esempio, un faro guasto da sistemare. Lo spostamento della scadenza vale anche per i veicoli che devono essere sottoposti al collaudo della Motorizzazione Civile. Ad esempio le vetture a gas (metano e Gpl), già sotto stress per le difficoltà di collaudo degli ultimi mesi ante-virus, beneficiano di una importante proroga della revisione delle bombole. Quelle a metano che avrebbero dovuto fare il collaudo tra il 31 gennaio e il 15 aprile possono circolare in deroga fino al 15 giugno. Per quelle a Gpl la deroga sulla scadenza dei serbatoi è stata prolungata al 31 ottobre. Ma attenzione: proprio a causa di queste sacrosante dilazioni — lo ha opportunamente segnalato la CNA Autoriparazione — in autunno potrebbe essere difficile evadere tutte le richieste di revisione e collaudo, considerando che il settore già in tempi normali è sotto pressione. Vedremo se verranno accordati ulteriori spostamenti. Infine: chi fosse in possesso della ricevuta sostitutiva della carta di circolazione può stare tranquillo fino al 31 ottobre.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi